Nuova casa per la Libertas Cadeo, firmata convenzione con il Comune

Sybil T. Mann

L’Amministrazione Comunale di Cadeo, dopo mesi di progettazione condivisa con Libertas Cadeo, ha formalmente affidato all’associazione locale di atletica la gestione dell’area posta tra via Veneto, Torino e Urbino, da adibire ad uso esclusivo dell’attività sportiva.

“Con l’avvio del cantiere nuova scuola, la Libertas Cadeo non ha più avuto una sede dove poter far esercitare l’attività sportiva a ragazzi e adulti – spiega Marco Bricconi, primo cittadino di Cadeo -. Dal primo agosto 2020 fino al 31 luglio 2025, concessione rinnovabile, l’associazione diverrà gestore dell’area, a cui spetterà il compito di riqualificare l’area per renderla fruibile. Arriviamo così ad ultimare il percorso iniziato un anno fa, da quando Libertas Cadeo sta utilizzando l’area prima con una concessione temporanea ed ora divenuta ad uso esclusivo”.

Il Comune verserà un contributo economico di 21 mila euro in 5 anni, da utilizzare per la realizzazione delle opere e le migliorie: “Verseremo 11mila euro nel 2020 e 2500 euro annui nei 4 anni successivi”, aggiunge Bricconi. “Quella che sarà realizzata è un’area sportiva definitiva che prevede la realizzazione di un rettilineo con quattro corsie lunga una settantina di metri, una buca adatta al salto in lungo e in alto, oltre a uno spiazzo dedicato alle discipline dei lanci”, puntualizza l’assessore Alessandro Genesi.

“Da tanti anni stiamo aspettando questa opportunità e siamo davvero soddisfatti – sottolinea Lorena Braghieri, vicepresidente Libertas -. Ci auguriamo di poter vivere questi spazi già dal mese di settembre con i nostri bambini e ragazzi. Al momento hanno ripreso ad allenarsi solo i nostri atleti over 11 anni, per i più piccoli la situazione è più difficoltosa”. “Finalmente avremo un punto per allenarci ben attrezzato, aperto agli atleti del territorio comunale ed oltre – così prende la parola Gabriele Fortunati, presidente Libertas Cadeo -. Abbiamo circa 50 atleti, dai 6 anni in poi, che in questa area si alleneranno anche mentre verrà riqualificata”.

I lavori di miglioria partiranno già nel mese di agosto per essere pronti in autunno: “Contiamo di inaugurare ufficialmente l’area nel mese di ottobre. Avremo nuovi spazi ed attrezzature che per le dimensioni non ci permetteranno di realizzare gare ma sicuramente manifestazioni promozionali. L’Amministrazione ci ha permesso di essere protagonisti della progettazione e questo è un grande valore aggiunto che ci permette di allestire l’area secondo le reali necessità”, conclude Fortunati.

Next Post

What to know about cardiorespiratory endurance

Updated the 28 July 2020 Cardiorespiratory endurance is an indication of a person’s general physical health. Cardiorespiratory endurance tests monitor the proper functioning of the heart, lungs and muscles during moderate to intense exercise. The increase in cardiorespiratory resistance improves the absorption of oxygen in the lungs and heart and […]